Le storie dei clienti

Noi vogliamo essere la tua bussola in questa giungla, spiegandoti dal punto di vista pratico perchè dovresti affidarti a noi per realizzare il tuo impianto.

Meglio i pannelli solari o fotovoltaici?

Tabella dei Contenuti

Meglio un impianto che produca acqua calda o è meglio dedicarsi alla produzione di energia elettrica? Meglio i pannelli solari termici o fotovoltaici?

In questo articolo voglio approfondire la questione senza pregiudizi, partendo ovviamente dalla premessa che non esiste un meglio o un peggio in assoluto. Dal mio punto di vista esiste sempre un meglio o un peggio a seconda degli obiettivi che si desidera raggiungere.

Recentemente un tecnico mi ha fatto l’obiezione che, poiché l’energia elettrica una forma più nobile di energia, non ha senso produrla per poi degradarla in energia termica, ma è più logico produrre direttamente calore con il solare termico.

Questa considerazione non è sbagliata, anzi, termodinamicamente parlando la cosa ha una sua logica.

Quello che si sottovaluta però è che la casa non è un’equazione su un libro.

Mi spiego meglio.

Quando conviene installare i pannelli solari termici e quando invece i pannelli fotovoltaici?

Gli aspetti da considerare quando si valutano gli impianti per un’abitazione sono molteplici e fermarsi alla sola teoria è limitante.

Il fattore più importante, quello che influenza di conseguenza tutti gli altri è una cosa banale: il tetto non è infinito. I metri quadrati a disposizione sono limitati e vanno sfruttati al massimo per ottenere il massimo beneficio possibile.

Se hai un tetto grande, che riesce a soddisfare tutte le esigenze di energia elettrica avanzando ancora spazio, l’ideale è avere entrmabi gli impianti Si tratta ovviamente di casi isolati e di situazioni molto particolari, nella maggior parte dei casi è obbligatorio fare una scelta fra pannelli solari termici e fotovoltaici.

Due pannelli solari termici occupano circa lo spazio di 1 kW di fotovoltaico ma, mentre con i pannelli solari posso fare solo acqua calda, con il fotovoltaico produco energia elettrica che poi posso utilizzare per produrre quello che la casa richiede, anche acqua calda in qualche momento.

Il solare termico smette di funzionare alle 10 di mattina, quando l’acqua ha raggiunto la temperatura impostata.  Il fotovoltaico al contrario produce tutto il giorno e l’energia prodotta serve tutte le utenze domestiche, ricarica l’auto, va in batteria o viene immessa in rete.

Tutta l’energia immessa in rete verrà remunerata attraverso il meccanismo dell scambio sul posto, del ritiro dedicato o, recentemente, anche delle Comunità Energetiche.

Sommando quindi i benefici che puoi ottenere da entrambi gli impianti nell’arco di una giornata intera o di un intero anno, la scelta diventa molto facile.

Meglio produrre quanta più energia elettrica possibile per poi utilizzarla al meglio, piuttosto che essere obbligati a produrre energia termica che spesso risulterà inutilizzata.

Se anche tu vuoi fare un salto verso l’indipendenza e tagliare i costi delle bollette, compila il form qui in basso e prenota ADESSO un sopralluogo gratuito.

Fai il primo passo verso la casa dei tuoi sogni, libera dalla morsa delle bollette.
Ci conosci già e vuoi fissare un sopralluogo con noi?
Fai il primo passo verso la casa dei tuoi sogni, libera dalla morsa delle bollette.